Il paese dei gatti

Recensioni, segnalazioni, osservatorii, racconti, suggerimenti

#recensione Ero dietro di te, di Nicolas Fargues

ero-dietro-di-te-di-nicolas-farguesLa storia è un lunghissimo monologo che il protagonista rivolge ad un amico, la cui identità rimane misteriosa. Il protagonista, francese, vive e lavora in Africa con la moglie e i loro due bambini. In visita da solo in Toscana dai genitori, lì trasferitisi, durante una cena in trattoria, il protagonista riceve dal cameriere un biglietto con scritto Ero dietro di te, Alice, e un numero di cellulare. Così per due giorni inizia una inaspettata e leggera avventura con la misteriosa ragazza, che davvero sembra averlo “trovato” e travolto con la forza tipica del destino. Quando il protagonista torna dalla propria famiglia, la relazione prosegue con lettere, racconti, fotografie, telefonate che riveleranno ai due amanti la loro vera personalità e storia. La relazione clandestina tuttavia è lo sfondo per una narrazione di più ampio respiro, cioè offre l’occasione al protagonista per ripensare e analizzare con serietà, coraggio e finalmente sincerità con se stesso il difficile rapporto con la moglie, che prima giudicava forse troppo sbrigativamente privo di amore. Ne ripercorre mentalmente la storia, i bei momenti, quelli brutti, le incomprensioni. Pondererà l’ipotesi di ricominciare una nuova vita con la moglie, anche se le buone intenzioni sembrano sempre trovare un limite invalicabile nel contrasto delle loro personalità.
Il libro ha un finale aperto, a cui ogni lettore può dare il proprio significato.

Questo è il quinto romanzo dell’Autore, ma il primo che io leggo. Mi pare abbia descritto bene un certo contesto sentimentale, molto diffuso nella nostra società un po’ vaga e confusa. Si raccontano poi alcune differenze di genere (femminile o maschile) nell’approccio sentimentale, ma anche quelle etniche (cultura africana e europea), con delicatezza e sensibilità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sbircia nell’archivio dal 2009 ad oggi

Cerca i post pubblicati per data

gennaio: 2009
L M M G V S D
« Dic   Mag »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Statistiche del Blog

  • 8,638 visite

Through the looking glass

"..and Alice began to remember that she was a Pawn, and that it would soon be time for her to move".

Seguimi su Twitter

Seguimi su Instagram

#nofilter #domenicasera #sunset in #Rome  #nowhere is like #home #pace 🌆 Presto sul #blog Lo avete già letto? #Bitglobal #avvocati #economia #lettori #pagine #libri #books #instabooks #nuovo #post Quando #Yourcenar incontra #Piranesi e la #mostra a #Roma #PalazzoBraschi #arte #pagine #libri #lettori  #utopia #carceri d' #invenzione #incubi #nightmare Link in bio La #Roma che ossessiona #libri #books #pagine #nuoveletture #Piranesi raccontato da Marguerite #Yourcenar #Paginedarte #arte #obsession #carcere #Gipi La #terra dei figli. Un #libro bellissimo tra i più recenti graphic novel #pagine #lettori #books #instabooks #AI #artificialintelligence #Geb #Hofstadter #congiuntv 🦀🐢🤖📺 Nessun insensato congiuntivo please! #books #libri #pagine #instabooks #lettori
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: