Il paese dei gatti

Il mondo visto da Tor Pignatta

#avvocatiattraversolospecchio I promessi sposi, di Alessandro Manzoni

Chi si ricorda esattamente che aspetto aveva l’avvocato forse più conosciuto in Italia, ma non solo, che ci fanno studiare subito, fin da piccoli, e per fortuna. Siamo a Lecco, nel diciasettesimo secolo, e Alessandro Manzoni, con il suo nuovo italiano, ce lo racconta, così, con le parole della saggia Agnese:

Fate a mio modo, Renzo; andate a Lecco; cercate del dottor Azzecca-garbugli, raccontategli… Ma non lo chiamate così, per amor del cielo: è un soprannome. Bisogna dire il signor dottor… Come si chiama, ora? Oh to’! non lo so il nome vero: lo chiaman tutti a quel modo. Basta, cercate di quel dottore alto, asciutto, pelato, col naso rosso, e una voglia di lampone sulla guancia. [..]

Renzo, poi, troverà il dottore Azzecca-Garbugli, che farà così la sua apparizione nel romanzo:

Il dottore era in veste da camera, cioè coperto d’una toga ormai consunta, che gli aveva servito, molt’anni addietro, per perorare, ne’ giorni d’apparato, quando andava a Milano, per qualche causa d’importanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Sbircia nell’archivio dal 2009 ad oggi

Cerca i post pubblicati per data

gennaio: 2014
L M M G V S D
« Mag   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Statistiche del Blog

  • 10,394 visite
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: