Il paese dei gatti

Il mondo visto da Tor Pignatta

#ricorrenze Oggi nasce Virginia Woolf

imageLondinese, bellissima, intelligente. Ci rimangono un pugno di fotografie, qualche tributo cinematografico, e le sue splendide pagine.

In fretta, come se qualcosa la chiamasse là, si volse verso la sua tela. Eccolo lì – il suo quadro. Sì, con tutti i verdi e blu, le linee che correvano in alto e da una parte all’altra, il tentativo di qualcosa. L’avrebbero appeso in soffitta, pensò; sarebbe stato distrutto. Ma che cosa importava? si chiese, riprendendo il pennello. Guardò i gradini; erano vuoti; guardò la tela; era una macchia indistinta. Con intensità improvvisa, come se vedesse chiaro per un attimo, tracciò una linea là, al centro. Era fatto; era finito. Sì, pensò, posando il pennello sfinita, ho avuto la mia visione.

Gita al faro, nella traduzione di Luciana Bianciardi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 gennaio 2016 da in Citazioni (quotes), Libri, Romanzi con tag , , .

Sbircia nell’archivio dal 2009 ad oggi

Cerca i post pubblicati per data

gennaio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Feb »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Statistiche del Blog

  • 10,404 visite

Leggi gli articoli e le pagine più cliccati

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: