Il paese dei gatti

Recensioni, segnalazioni, osservatorii, racconti, suggerimenti

#GiudicatiDallaCopertina febbraio 2016. 13 Wishlist e novità in libreria

Tsundokare non è bellissimo, ma sbirciare vetrine sì e soprattutto immaginare e progettare le future letture. Ecco un elenco dei libri che hanno catturato la mia attenzione, soprattutto prendendo spunto dalle proposte della libreria più ispirante di Roma:

  • L’invenzione dell’inverno, di Adam Gopnik. Cosa è l’inverno per noi, cittadini di metropoli e abitanti di appartamenti superriscaldati? Da minaccia alla sopravvivenza e da simbolo di morte, l’inverno è divenuto una stagione che arricchisce il nostro immaginario di piacevoli suggestioni: il focolare, il calore domestico e famigliare, il Natale, le feste, maglioni e coperte calde. L’inverno non ci spaventa più, soprattutto dopo i contributi artistici e letterari che gli sono stati dedicati dall’età del romanticismo in poi. Una lettura che mi incuriosisce molto, già sensibile come sono al fascino dei paesaggi artici, al richiamo delle terre siberiane, alla ipnotica potenza delle superfici ghiacciate. Sembra una buona lettura invernale, per trascorrere qualche pomeriggio tra calde coperte e tisane fumanti.IMG_4863
  • Una storia quasi perfetta, di Mariapia Veladiano. La copertina cattura subito l’attenzione: verde rigogliosa vegetazione e un gattone nero che occhieggia indifferente. Nelle librerie dal 28 gennaio scorso, Guanda propone la storia di un amore. Ci piacerà? c’è un solo modo per scoprirlo. San Valentino si avvicina, e può darsi che qualche lettore voglia immergersi in pagine di una storia di amore perfetta ma non troppo.IMG_4864
  • Sotto un sole diverso, di Ernst Lothar. Pubblicato per la prima volta in inglese nel 1944, mentre l’Autore, giurista austriaco di origini ebraiche era esiliato negli Stati Uniti e censurato in patria, questa epopea famigliare viene ora pubblicata in Italia da e/o edizioni, nella traduzione di Monica Pesetti.
    Ambientato in una Bolzano che sta per essere testimone della incipiente guerra, il romanzo segue le vicende della famiglia tedesca Mumelter, costretta dalle vicende politiche ad una italianizzazione che non rispetta le sue origini, né la sua identità. Il ventesimo secolo sembra letteralmente sgretolarsi sotto gli occhi delle nuove generazioni, come già è accaduto al mondo ottocentesco per le generazioni precedenti. Quale è la via indicata dal futuro che attende i protagonisti di questo epico romanzo?IMG_4866
  • Una sostanza sottile, di Franco Cordelli. Questo libro appena pubblicato da Einaudi sembra saper maneggiare con la dovuta cura la materia impalpabile e inafferrabile, ma concretissima, di cui è fatto il passato, l’affetto, il legame di sangue tra padre e figlia. Lui racconta e indaga se stesso, lei ascolta e indagherà se stessa e molte altre cose. Le premesse per una storia delicata e importante, ci sono tutte.IMG_4867
  • Da Venezia a Palermo. Note di viaggio, di Andrej Belvj. Pseudonimo di Bugaev, noto scrittore russo di inizio ‘900, ha raccontato la Russia pre-rivoluzionaria, e in questo diario del 1910 anche l’Italia, già pubblicato da Lucarini nel 1989, e ora ripubblicato da Castelvecchi. E chi meglio di un russo innamorato può descrivere la nostra bella terra?IMG_4868
  • Cervantes, di Bruno Frank. Castelvecchi ripubblica questo romanzo del 1934, pubblicato per la
    prima volta in Italia da Bietti nel 1936. Chi ha amato il cavaliere dalla triste figura e chi sa quanto belle e preziose sono le biografie dei grandi della letteratura pubblicate da questa casa editrice, non può perdersi questo romanzo, che sembra soffermarsi su quegli aspetti della vita dell’autore più misteriosi e incredibili. E poiché sappiamo quanto avventurosa è stata la vita del creatore di Don Chisciotte, si annuncia una lettura molto movimentata.IMG_5127
  • Boy, Snow, Bird, di Helen Oyeyemi. Bellissima copertina, come tutte quelle dei nuovi
    einaudi, riecheggia le tonalità blu verdi degli abissi marini e gli specchi delle fiabe.
    E in effetti il romanzo rivisita proprio la fiaba di Biancaneve, in chiave moderna, ridefinendo i ruoli dei personaggi. Pubblicato nel marzo 2015, la nuova storia di questa giovanissima scrittrice britannica (classe 1984), vincitrice nel 2010 del Somerset Maugham Award, è stata ora tradotta in Italia. Dopo Disney, e dopo Barthelme, Biancaneve ha ancora molto da dirci? Scopriamolo.IMG_5129
  • Praga, di Michel Butor e Jiri Kolàr. Si racconta la magica città del tremendo Kafka, attraverso la poesia di Baudelaire e i collages di Kolàr. E’ necessario altro, per creare un libro irresistibile già solo dalla copertina?IMG_5131
  • Finnegans Wake, di James Joyce e J. Rodolfo Wilcock. Appena pubblicato da Giometti & Antonello, il libro comprende l’originale di Joyce, la traduzione condensata in italiano di Wilcock, alcuni testi di quest’ultimo, un saggio di Samuel Beckett e la prefazione di Edoardo Camurri. Una bella lettura, e anche un bel regalo, per celebrare l’anniversario della nascita di Joyce, il 2 febbraio.IMG_5132
  • Le isolane, di Antonio Seccareccia. Pubblicato per la prima volta nel 1960 da Lerici, è ora riproposto dall’editore Elliot. Quattro racconti, di quattro donne e altrettante isole, che l’Autore, originario della provincia di Caserta, ha conosciuto durante la sua esperienza di guerra (prima in Liba, poi nel mar Egeo durante la seconda guerra mondiale). Racconti che si annunciano già molto attuali.IMG_5133
  • Una volta, di Wim Wenders. Pubblicato per la prima volta nel 1993, divenuto un fuori catalogo, è ora ripubblicato dalla casa editrice contrasto. Più di trecento fotografie, e sessanta brevi storie, tutte che iniziano così: Una volta. L’edizione è arricchita dalla intervista tra l’Autore cinematografico e la giornalista Leonetta Bentivoglio. Imperdibile.IMG_5134
  • Diario di fabbrica, di Simone Weil. Edito postumo nel 1951, il diario è stato ripubblicato nel 2015 da Marietti 1820. Una importantissima testimonianza, sociale, filosofica, religiosa, per leggere e per meditare.IMG_5136

  • Andare per le città ideali, di Fabio Isman.
    Geometriche piante di città italianissime corredano questo volume del giornalista triestino. Una insolita ma appassionante letteratura di viaggio.IMG_5137
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sbircia nell’archivio dal 2009 ad oggi

Cerca i post pubblicati per data

febbraio: 2016
L M M G V S D
« Gen   Mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29  

Statistiche del Blog

  • 8,079 visite

Through the looking glass

"..and Alice began to remember that she was a Pawn, and that it would soon be time for her to move".

Seguimi su Twitter

Seguimi su Instagram

#poledance #polesport #Rome #workout 💪🏻💪🏻💪🏻💪🏻💪🏻🤸‍♂️🤸‍♀️ #madeinitaly #Rome #ladolcevita #summer #relax #instacat #gatti #summer #lungotevere #opera #lirica #Roma #summer17 Urban #sunset #Roma #summer Me lo dite come si fa a lavorare in pace? #gatti #instacat #summerinthecity
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: