Il paese dei gatti

Recensioni, segnalazioni, osservatorii, racconti, suggerimenti

#AvvocatiNellaLetteratura Ijon Tichy e la Banca della Corruzione

Hauwari, che ormai portava il nome di Padre dell’Eternità, inaugurò solennemente di persona la Banca della Corruzione in cui chiunque, un imprenditore qualsiasi, può ottenere un prestito a lungo termine per mezzo di bustarelle, se la direzione riconosce che il suo interesse non è in contrasto con l’interesse dello stato. [..]

Negli uffici i primi tempi incontravamo delle difficoltà, perché gli impiegati non facevano neanche caso al pubblico. Secondo le usanze indigene, gli uffici sono luoghi di ritrovo e di festa, vi si pratica il gioco d’azzardo e si combinano i matrimoni. L’allegria generale è certe volte spenta soltanto da un’irruzione della polizia che arresta tutti senza indagini né interrogatori. L’amministrazione della giustizia parte infatti dal presupposto che tanto sono tutti colpevoli e che non vale la pena di stare a perder tempo con la distinzione dei vari reati. Il tribunale si riunisce soltanto in circostanze straordinarie.

Questi resoconti sono tratti dal diario di Ijon Tichy, protagonista di Memorie di un viaggiatore spaziale, un libro dello scrittore polacco Stanislaw Lem del 1971. E’ a metà tra un diario di bordo di viaggi psichedelici negli abissi dell’universo, e un diario personale con riflessioni al limite del razionale, su un po’ tutte le scienze: fisica, matematica, biologia, medicina, fino a considerazioni filosofiche che ridiscutono le categorie dell’essere, del pensare, al di là del tempo, dello spazio, dell’etica. Perché nel vasto spazio e nei popoli che abitano i mondi di altre galassie, tutto viene messo in discussione, ma per lo più per restare tale e quale è ora. Non è un viaggio solo nello spazio e nel tempo, ma anche nella mente stessa del narratore. E si intuisce infine che Ijon forse non si è mai mosso dal proprio salotto. E anzi forse non è altro che un paziente del reparto di psichiatria. Ogni storia descrive un mondo lontanissimo, inconcepibile, ma che in via finale risulta sempre specchio della nostra realtà, del nostro essere umani. E tutta l’era cd. moderna è forse solo un enorme dispendio di energie e materia che ci farà solo ruotare intorno a noi stessi. Si insinua il sospetto che ci è già stato dato tutto quello di cui abbiamo bisogno, non serve altro, forse. O forse, appunto, si tratta solo di considerazioni visionarie di un povero pazzo, che val la pena comunque leggere, per conoscere i rischi che il futuro può nascondere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sbircia nell’archivio dal 2009 ad oggi

Cerca i post pubblicati per data

aprile: 2016
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Statistiche del Blog

  • 8,681 visite

Through the looking glass

"..and Alice began to remember that she was a Pawn, and that it would soon be time for her to move".

Seguimi su Twitter

Seguimi su Instagram

Certe notti #nofilter #Roma #nights #autumn Dolce #autunno 🍂🍁🍂🍁#food #instafood #goodfood È #domenica. Tempo di buone #letture con #Matticchio #SignorAhi! "Perché quando finiscono i sogni, cominciano i guai". #Rizzoli #Lizard #matticchiate #libri #books #lettori #pagine 👁 #nofilter #domenicasera #sunset in #Rome  #nowhere is like #home #pace 🌆 Presto sul #blog Lo avete già letto? #Bitglobal #avvocati #economia #lettori #pagine #libri #books #instabooks #nuovo #post Quando #Yourcenar incontra #Piranesi e la #mostra a #Roma #PalazzoBraschi #arte #pagine #libri #lettori  #utopia #carceri d' #invenzione #incubi #nightmare Link in bio
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: